• APERTURA ISCRIZIONI PER L’ANNO SOCIALE 2021
    Clicca Per Iscriverti
  • IL MUSEO CIVICO di NISCEMI

Il Festival internazionale dell’integrazione culturale 15 - 24 settembre 2017

Il Cous Cous Fest raccontato in 6 minuti!
La vita come una festa...

Sole, Mare e Cous Cous...

Tra profumi, colori e sapori provenienti da tutto il mondo, si ripete dal 1998, il Cous Cous Fest, uno dei degli eventi gastronomici più interessanti dell'estate di San Vito Lo Capo.
Il Cous Cous Fest nasce dalla voglia di mettere attorno ad un semplice piatto della cucina mediterranea, la passione per il cibo, lo scambio culturale e l'integrazione tra i popoli.
Una sfida non da poco, su cui si concentra per più di una settimana, alla fine di settembre, l'interesse di tutto il mondo culinario e non solo.

 

Ogni anno grandi Chef giungono  in questo splendido angolo di Sicilia, da diversi paesi,  per vivere, col pretesto della cucina, un’esperienza unica, confrontandosi in allegria tra i fornelli, preparando cous cous  originali e gustosi circondati da un pubblico sempre più attento e numeroso.
In una fantastica atmosfera multietnica potrete degustare il piatto della pace nelle Case del Cous Cous che si trovano lungo le vie del centro storico oppure sulla spiaggia in una tenda che vi farà scoprire i sapori del Maghreb o al WAHA dove vi sentirete tra le dune del deserto.
Per tutte le gare sono previste due Giurie, una tecnica composta da famosi chef e giornalisti ed una popolare, a cui potrete partecipare anche voi con un Ticket a pagamento ( 15 o 20 euro)
Dieci giorni ricchi di eventi, dalla mattina al pomeriggio incontri culturali, cooking show e talkshow, e la sera tanta musica e divertimento in Piazza Santuario con artisti di grande fama.

Il cous cous è ormai legato indissolubilmente a  San Vito Lo Capo,  non è più una semplice ricetta ma un meraviglioso legante tra culture e religioni diverse,  tra voglia di fare festa e desiderio di un mondo migliore.

La 19^ edizione del Campionato del Mondo del Cous cous è stata vinta dalla Palestina.

E' stata la ricetta degli Chef George Suheil Srour di Ramallah ed Elias Bassous di Betlemme, la preferita dalla Giuria Tecnica, presieduta da Claudio Sadler, 2 stelle Michelin.

Il couscous, con finocchio e melograno crumble, filetto di orata alla griglia e spolverata di sommacco selvatico, ha colpito la giuria con la sua armonia e il suo equilibrio.

I Paesi in gara in questa edizione 2016 sono stati: Angola, Francia, Israele, Italia, Marocco, Mauritius, Palestina, Perù, Stati Uniti e Tunisia.

La Giuria popolare anche quest'anno ha premiato l'Italia, rappresentata dagli Chef: Giorgio Graziano e Antonino Grammatico, entrambi sanvitesi e accompagnati nella gara dai due vincitori della Gara italiana: Alberto Sanna e Federico Floris venuti dalla Sardegna.

LA GARA E LA GIURIA